PRESENTATA LA PRIMA COLLEZIONE MODA IN VEGEA TECHNICAL TEXTILE, CON IL SUPPORTO DELLA H&M FOUNDATION

Il 5 Ottobre 2017 presso la prestigiosa location delle Vigne di Leonardo Da Vinci -Casa degli Atellani- a Milano, Vegea ha presentato i suoi tessuti tecnici biobased derivati da biomasse vitivinicole.

L’evento, patrocinato dal Comune di Milano, ha avuto l’obiettivo di mostrare la grande lavorabilità e versatilità del materiale biobased, che ben si presta ad essere utilizzato per tutte le applicazioni dei settori moda, arredo, automotive e packaging.

 

Con il supporto della H&M Foundation ed in collaborazione con l’ecodesigner Tiziano Guardini, vincitore della scorsa Green Carpet Competition tenutasi durante la fashion week di Milano (dal 20 al 25 Settembre), sono stati realizzati i primi prototipi di abiti, borse e scarpe.

L’esibizione cui hanno preso parte molti brand, investitori e stampa internazionale, ha dimostrato quanto il settore moda, in particolare, sia attento nei confronti dello sviluppo di materiali ecosostenibili come Vegea, esprimendo la volontà di utilizzare soluzioni come questa nelle loro collezioni, in alternativa ai materiali tradizionalmente utilizzati.

 

“Vegea è una tecnologia nata con l’intento di ridurre i rifiuti industriali, attraverso la valorizzazione degli scarti agroalimentari ed il loro impiego nella produzione di materiali innovativi a basso impatto ambientale” ha spiegato Gianpiero Tessitore, Owner di Vegea.

“Sono molto soddisfatto del successo riscosso e degli apprezzamenti ricevuti da parte dei più prestigiosi brand di moda internazionali, è la dimostrazione del fatto che stiamo investendo e lavorando nella giusta direzione”, continua Tessitore.