VEGEA TRA I PROTAGONISTI DEL BIOECONOMY INVESTMENT SUMMIT DI ECOMONDO

Dal 7 al 10 Novembre 2017, si è tenuta a Rimini la 21a edizione di Ecomondo, manifestazione che ormai da qualche anno è l’appuntamento di riferimento per la green e circular economy.

Ecomondo è una piattaforma ampia e sfaccettata, che si rivolge all’area del Mediterraneo, con un evento internazionale e innovativo, che parla di recupero della materia, di energia e di sviluppo sostenibile.
L’Italia è uno dei Paesi nei quali l’efficienza energetica, il riciclo dei rifiuto, il recupero delle risorse sono al centro del dibattito e dello studio.

Partecipare a Ecomondo significa accedere a un appuntamento di riferimento per incontrare tutti i leader mondiali di questo settore, per conoscere i nuovi trend e le tecnologie e per avere un riscontro dai professionisti che lavorano nel green.

 

Nell’ambito di una tavola rotonda organizzata da Legambiente, Francesco Merlino Owner di Vegea, ha presentato la sua azienda che sviluppa e ingegnerizza tecnologie e processi basati sull’utilizzo di biomasse ed in particolare valorizza scarti dell’agroindustria, incentivando l’utilizzo di risorse rinnovabili, in alternativa alle risorse fossili. “L’analisi delle problematiche del mondo agricolo unite alla ricerca e all’innovazione continua nello studio di nuovi processi e prodotti ha portato allo sviluppo di tecnologie all’avanguardia per la valorizzazione di matrici organiche.

Abbiamo sviluppato diverse famiglie di biopolimeri da materie prime rinnovabili per la creazione di matrici polimeriche che trovano applicazione nei più svariati settori: technical textile, fashion, design, arredo, auto e trasporti, food pack, pharma e beverage” ha affermato Merlino.