VEGEA TRA I PROTAGONISTI DELL’EVENTO “INNOVATION FOR THE CIRCULAR ECONOMY”, NESTLÈ-NESPRESSO

Il 6 dicembre 2017 si è tenuto a Bruxelles l’evento “Innovation for the Circular Economy”, organizzato dalla Nestlè-Nespresso all’interno del Parlamento Europeo. Durante l’evento 8 relatori in rappresentanza di aziende europee hanno discusso sullo sviluppo di modelli di bioeconomia che possono essere la base di un futuro più sostenibile.

Vegea ha preso parte al dibattito come esempio di azienda italiana che ha creato un modello di economia circolare nel settore dei nuovi materiali. La discussione si è sviluppata sulla base delle singole esperienze aziendali e il dibattito si è concentrato sugli strumenti normativi che l’Europa può adottare per incentivare la creazione di un economia circolare.

 

Francesco Merlino, Owner di Vegea nel suo intervento ha delineato la vision aziendale, che consiste nella creazione di una filiera sostenibile locale di materie prime che, grazie all’applicazione di tecnologie innovative, possa diventare competitiva nei confronti delle fonti fossili, affermando che “ Nell’agricoltura europea la creazione di una normativa ambientale lungimirante può avere un grande impatto, incentivando gli agricoltori a conferire le loro biomasse per usi ad alto valore aggiunto e con bassi impatti ambientali”

 

L’incontro è stato moderato da Daniel Weston, responsabile della Sostenibilità di Nespresso che ha affermato: “Nespresso è conosciuta per l’innovazione, sia nel design delle nostre macchine sia nel nostro approccio di riciclo delle capsule. Siamo entusiasti di presentare questo evento e speriamo che queste nuove idee ispirino l’innovazione di cui l’Europa necessita per raggiungere i suoi obiettivi di economia circolare.”