VEGEA AL GLOBAL CHANGE AWARD BY H&M FOUNDATION

Il 20 Marzo 2018, Vegea è stata invitata al Global Change Award, una delle competizioni più importanti al mondo dedicata alle innovazioni ai primi stadi di sviluppo, indetta dalla Fondazione H&M con lo scopo di incentivare il passaggio ad una moda circolare e proteggere le condizioni di vita del pianeta. Ora alla sua terza edizione, quest’anno la competizione ha raccolto 2,600 innovazioni provenienti da 151 Paesi diversi!

 

Lo scorso anno l’azienda Vegea è stata premiata come migliore innovazione 2017, per aver sviluppato una tecnologia che consente di trasformare uno scarto della lavorazione vinicola in un tessuto tecnico biobased.

L’evento è iniziato con l’intervento di Karl-Johan Persson, Board member della Fondazione H&M e CEO del gruppo H&M. Durante il vertice, che si è tenuto in giornata presso la House of Culture di Stoccolma, si è tenuto un dibattito sul passaggio del settore moda ad un futuro circolare, nel rispetto del pianeta.

 

Andrew Morlet, Chief Executive di Ellen MacArthur Foundation, Anna Gedda, Head of Sustainability del gruppo H&M, Bandana Tewari, Editor di Vogue India, Edwin Keh, CEO di The Hong Kong Research Institute of Textiles and Apparel, Jan Eliasson, ex Segretario Generale delle Nazioni Unite, Jill Standish, Senior Managing Director e Capo di Accenture Global Retail, Lewis Perkins, Presidente Cradle to Cradle Products Innovation Institute, Lisa Ericsson, Head of KTH Innovation della KTH Royal Institute of Technology. Questi sono alcuni dei nomi degli eccelsi personaggi che hanno preso parte all’evento.

 

Gianpiero Tessitore, Owner di Vegea, durante il vertice ha preso parte al dibattito: Come portare l’innovazione del settore moda al consumatore. Il dibattito ha coinvolto anche Bandana Tewari, Editor di  Vouge India.

“I Brand di moda sono interessati a realizzare collezioni moderne che prendano le distanze dall’uso di sostanze tossiche e dalla crudeltà sugli animali, attraverso l’offerta di alternative biobased. Le aziende stanno facendo enormi passi in avanti concentrandosi sullo sviluppo di materiali innovativi. Il grande interesse che stiamo ricevendo ne è la prova” ha spiegato Tessitore.